30 results for tag: confcommercio del miranese


DPCM 26 Aprile 2020: Rispondiamo alle tue domande

DPCM 26 Aprile 2020 Rispondiamo alle tue domande   Il nuovo DPCM del 26 Aprile ha sollevato molte nuove domande tra la popolazione. Confcommercio desidera farsi, ancora una volta, farsi prossimo ai commercianti, per assisterli e guidarli in questo momento. Ecco perchè, vi invitiamo a non perdervi i prossimi incontri che abbiamo organizzato in videoconferenza per voi: 29 aprile dalle ore 14.00 alle ore  16.00, “Protocollo condiviso di regolamentazione per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro”, a cura del nostro consulente in Sicurezza sul Lavoro Geometra Gabriele Zanon ...

Fase due della ripartenza: Il DPCM del 26 Aprile 2020

Fase due della ripartenza Il DPCM del 26 Aprile 2020 Nella serata di ieri, 26 Aprile 2020, il Premier Giuseppe Conte ha annunciato quali saranno le implicazioni della fase due della ripartenza. Il nuovo DPCM entrerà in vigore a partire dal 04 Maggio 2020 e introduce qualche piccola novità rispetto alle normative che lo hanno preceduto. Ciononostante, la fase due si presenta ancora all'insegna dell'attenzione e delle restrizioni negli spostamenti, al fine di continuare a contenere la diffusione del virus, nonostante la nuova permissione di recarsi presso i congiunti. Di seguito, è possibile scaricare il testo completo del nuovo DPCM.

Servizio di asporto: Chiarimenti sull’ordinanza N. 42

Servizio di asporto: Chiarimenti sull'ordinanza N. 42 Tra le novità introdotte dall'ordinanza N. 42 del 24 aprile, vi è la possibilità di usufruire di cibo per asporto. Questo servizio va a sommarsi a quello della consegna a domicilio che, attualmente, non è più in grado di far fronte alla mole di richieste proveniente dalla popolazione. Il servizio di asporto può avvenire SOLO previa prenotazione anticipata, mediante mail o telefonata. Ogni esercente ha l'obbligo di tenere traccia delle prenotazioni avvenute, per rispondere in caso di eventuali controlli. E' possibile effettuare il servizio di asporto solo per cibi che possono essere ...

Ordinanza Regione Veneto:consentita la vendita di cibo per asporto e altre novità

Ordinanza Regione Veneto: consentita la vendita di cibo per asporto e altre novità Il testo della nuova Ordinanza della Regione Veneto, in vigore dal 24 aprile,  lo puoi trovare nella sezione Emergenza coronavirus Tra le disposizioni, c’è il via libera alla  vendita di cibo da asporto,  effettuata, ove possibile, previa ordinazione on-line o telefonica, garantendo  distanziamento sociale, misure preventive di contenimento del contagio come l’obbligo di utilizzo guanti e mascherina sia per addetti alla vendita che per i clienti. Rimane sospesa ogni forma di consumo sul posto  e confermata la possibilità di consegna a domicilio. ...

Aggiornamento formazione dei lavoratori : rischio basso

AGGIORNAMENTO FORMAZIONE DEI LAVORATORI RISCHIO BASSO Durata: 8 ORE Data: 13 Maggio e 15 Maggio. Orario: 09.00 - 13.00 DESCRIZIONE Successivamente alla pubblicazione dell’Accordo Stato-Regioni del 23/12/2011 nella Gazzetta Ufficiale, dal 2012 sono entrate in vigore nuove disposizioni nella formazione aziendale in materia di sicurezza negli ambienti di lavoro. Il Datore di Lavoro deve sottoporre a formazione sulla sicurezza i lavoratori anteriormente o contestualmente o non oltre 60 giorni dall’assunzione e, ogni 5 anni, deve effettuare l'aggiornamento della formazione indicata. Il corso di formazione lavoratori (Basso Rischio) si ...

FORMAZIONE HACCP: Lezione del 07 Maggio 2020

FORMAZIONE HACCP Hai un'attività alimentare ... tieniti aggiornato per affrontare al meglio le sfide future! Corso di aggiornamento H.A.C.C.P., in videoconferenza, di igiene e sicurezza dei prodotti alimentari (in accordo al Reg. CE 852/2004 e L.R. 2/2013) Contenuti: buone prassi igieniche aggiornamenti normativi raccomandazioni e considerazioni ai tempi del Coronavirus Date: 07/05/2020 Orario: 13.30 -15.30 Costo: 40 euro + iva Vuoi iscriverti? Compila il format che trovi qui!

Confcommerciocè e la Guida per le Imprese

Confcommerciocè e la Guida per le Imprese Confcommercio Imprese per l’Italia ha predisposto una guida per le Imprese su “Cosa fare oggi e dopo l’emergenza” che abbiamo reso disponibile per tutte le imprese. Le imprese in Italia si sono sdoppiate: c’è chi ha chiuso per l’emergenza sanitaria e chi, nel rispetto delle regole, è rimasto aperto per continuare ad offrire ai consumatori servizi essenziali. Noi siamo vicini a tutte, nelle nostre sedi, insieme a tutto il personale per rispondere ai tuoi interrogativi e trovare una soluzione alle tue esigenze. Puoi sempre consult...

Aggiornamento HACCP: 23 Aprile 2020

AGGIORNAMENTO HACCP 23 Aprile 2020 Hai un'attività alimentare ... tieniti aggiornato per affrontare al meglio le sfide future!   Corso di aggiornamento H.A.C.C.P., in videoconferenza, di igiene e sicurezza dei prodotti alimentari (in accordo al Reg. CE 852/2004 e L.R. 2/2013) Contenuti: buone prassi igieniche aggiornamenti normativi raccomandazioni e considerazioni ai tempi del Coronavirus Data: 23/04/2020 Orario: 9.30 -11.30 Costo: 40 euro + iva Scarica la locandina:

DPCM 10 Aprile 2020 … Come possono lavorare le imprese?

D.P.C.M. 10 aprile 2020 ... Come possono lavorare le imprese? Il DPCM 10 Aprile 2020 sospende, sull'intero territorio nazionale, tutte le attività industriali e commerciali, fatta eccezione per le attività indicate nell'allegato 3 del decreto stesso. Tali attività NON NECESSITANO DI ALCUNA COMUNICAZIONE per poter operare. Invece, previa comunicazione alla Prefettura della provincia, in cui è ubicata l'azienda, sono consentite attività: 1- che sono funzionali ad assicurare la continuità delle filiere delle attività di cui all'allegato 3 (mod. 1); 2- che sono funzionali ad assicurare la continuità delle filiere delle attività ...

Fondo di garanzia: 25.000 euro alle imprese

Fondo di garanzia : 25.000 euro alle imprese Il Decreto Liquidità stabilisce la possibilità per le imprese di godere di finanziamenti fino a 25.000 euro, per far fronte alla crisi attuale. La richiesta dell'agevolazione può essere presentata, dalle piccole e medie imprese, compilando il modulo in allegato. Il modulo compilato dovrà essere recapitato al soggetto richiedente del fondo di garanzia (banca, intermediario finanziario, confidi). Il modulo può essere recapitato anche mediante posta elettronica non certificata, purché accompagnato da un documento di riconoscimento in corso di validità del sottoscrittore. Di seguito, è ...