Agevolazioni in favore delle PMI del settore commercio ex Legge Regionale 1/1999, del settore secondario e terziario ex Legge Regionale 5/2001 e del settore artigiano ex Legge Regionale 2/2002

Agevolazioni in favore delle PMI del settore commercio ex Legge Regionale 1/1999, del settore secondario e terziario ex Legge Regionale 5/2001 e del settore artigiano ex Legge Regionale 2/2002
Beneficiari: Piccole e medie imprese, finanziariamente ed economicamente sane, aventi unità locale oggetto dell’investimento nel Veneto (per gli interventi di supporto finanziario tutte le sedi operative devono essere ubicate nella Regione veneto).Sono ammesse le PMI operanti nei settori di seguito specificati:
a) L. R. 9 febbraio 2001, n.5: PMI operanti nei seguenti settori: C, D, E,F, H, J, M72, A01.61;
b) L.R. 17 gennaio 2002, n.2: PMI artigiane di tutti i settori;
c) L.R. 18 gennaio 1999, n. 1: PMI operanti nei seguenti settori: E38, G, H52.29, H53.20, I56, J59, J60.10, J60.20, J62, K66, L68, M69, M70, M70, M71, M73, M74.20, M74.30, N77, N78, N80, N81, N82, P85, R90.02, R92, R93, S95, S96.Per ciascuna normativa settoriale di riferimento, le iniziative oggetto delle richieste di agevolazione dovranno risultare coerenti con i codici ISTAT ammissibili delle PMI richiedenti.
Agevolazione: Consiste in un finanziamento bancario agevolato mediante l’utilizzo di due quote di provvista: una quota di fondi regionali a tasso zero ed una quota banca a tasso convenzionato, nelle misure ed alle condizioni di seguito riportate.
Agli interventi del fondo si applica il regime “de minimis”.
Interventi finalizzati ad investimenti: Il finanziamento agevolato può raggiungere il 100% dell’investimento ammissibile, non può essere inferiore ad Euro 20.000,00, nè superiore ad Euro 1.500.000,00. Gli investimenti ammissibili possono essere da sostenere oppure  già sostenuti, ma non oltre i 6 mesi antecedenti la domanda stessa. I beni oggetto dell’agevolazione (di importo unitario non inferiore ad Euro 100,00) non potranno essere ceduti o dismessi per l’intera durata dell’operazione agevolata.
Interventi di supporto finanziario: Il finanziamento agevolato può raggiungere il 100% dell’importo ammissibile, ma non può essere inferiore ad Euro 20.000,00, nè superiore ad Euro 350.000,00. La durata dell’operazione è compresa tra i 36 mesi e i 60.